A ottobre torna Sommet de l’Elevage, non solo bovini da carne

Sommet de l'Elevage
La fiera Sommet de l'Elevage, a Clermont-Ferrand (Francia), accoglie i migliori allevamenti francesi ed europei: 750 bovini da carne e 500 da latte, 400 ovini e 300 equini. Le razze Salers, Charolaise e Limousine sono solo alcune delle eccellenze in mostra

Torna il Sommet de l’Elevage, la fiera francese di riferimento per l’allevamento dei bovini da carne, rivolta a tutti i professionisti del settore agricolo e zootecnico. La 27° edizione della rassegna avrà luogo da mercoledì 3 a venerdì 5 ottobre 2018 sempre nella cittadina di Clermont-Ferrand, in Francia.
Il Sommet de l’Elevage è una vetrina eccezionale del know-how francese in fatto di produzione animale e di genetica. Leader mondiale del settore bovino da carne, il Sommet è diventato anche l’appuntamento nazionale di riferimento delle razze da latte, nonché dei settori ovino ed equino.
Per le tre giornate del Sommet de l'Elevage sono programmati diversi concorsi e premiazioni delle razze da carne bovina, visite a 35 aziende agricole e strutture agroindustriali, 40 conferenze e seminari su temi caldi in agricoltura, e il “Sommet d’or” il concorso che premia gli espositori che presentano attrezzature, prodotti o servizi innovativi in termini di fabbricazione, caratteristiche di sicurezza o ergonomia.
Per l’edizione 2018 del Sommet de l'Elevage gli organizzatori aspettano 95mila visitatori professionisti, tra cui 4.500 visitatori internazionali provenienti da 85 paesi, e 1.500 espositori tra produttori, distributori e fornitori di servizi che propongono macchinari e attrezzature varie, prodotti e servizi per l’allevamento. Inoltre in mostra sono previsti 2mila animali di 70 razze (non solo bovini da carne, per esempio anche bovini da latte, ovini ed equini) su un’area espositiva di 18 ettari. Quest’anno, per esempio, la razza Salers sarà presente in concorso nazionale con i suoi 400 capi migliori. Sempre tra i bovini da carne, uno degli appuntamenti di maggior richiamo resta il campionato nazionale della razza Limousine, che l’anno scorso a visto in competizione circa 400 animali.

Dalla scorsa edizione

Si attendono risultati positivi. L’edizione 2017 della fiera si è infatti chiusa con numeri importanti: circa 93mila visitatori, 1.460 espositori, 300 dei quali non francesi, stand per 78mila m2, 18 ettari di spazio espositivo lordo, 140 giornalisti, 40 dei quali non francesi, e visite aziendali a 35 imprese del settore.
L’importanza dell’evento per gli attori del settore è testimoniata anche da David Finetti, direttore commerciale Alpego (Vi) - Macchine per la lavorazione del terreno e per la semina: «Siamo produttori di macchine per la lavorazione del terreno e per la semina, la fabbrica ha sede in Italia, ma abbiamo anche una filiale in Francia. Partecipiamo al Sommet dal 2000 per incontrare clienti e dinamizzare la nostra rete. È un salone che progredisce di anno in anno sempre più sia in termini di presenze che di bacino d’attrazione. Vi sono rappresentati tutti i bacini di allevamento. Per noi è un salone particolarmente proficuo, i contatti sono di altissima qualità. La questione della nostra partecipazione non si pone ormai più. È il salone dove andiamo con più piacere. I contatti con gli allevatori sono semplici e la convivialità non lascia mai a desiderare».

Per maggiori informazioni
Web. www.sommet-elevage.fr
Email. info@sommet-elevage.fr
Tel. (+33)(0)473289510

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome