Home Informatore Zootecnico: la rivista

Informatore Zootecnico: la rivista

Descrizione. Informatore Zootecnico è un giornale pensato e realizzato per rispondere alle esigenze di chi ha trasformato l’allevamento del bovino in un’azienda imprenditoriale fortemente innovativa. “Informatore Zootecnico” è una lente di ingrandimento sulle innovazioni tecnologiche, sul miglioramento genetico, sulle nuove acquisizioni nutrizionali e sanitarie, senza trascurare le nuove frontiere delle energie rinnovabili. In ogni fascicolo un’ampia raccolta di articoli sull’allevamento del bovino e dei piccoli ruminanti, un dossier su argomenti monotematici e una nutrita serie di articoli su argomenti fondamentali, come l’alimentazione, la sanità, la qualità delle produzioni, la trasformazione. Completa l’informazione l’approfondimento sui mercati con le quotazioni dei prodotti agricoli e gli aggiornamenti legislativi in tema di previdenza e fisco.

Contenuti. Politica zootecnica nazionale e comunitaria, Bovini, Tecnica, Alimentazione, Salute animale, Trasformazione, Reportage in azienda, Edilizia zootecnica, Foraggicoltura, Meccanizzazione, Agronomia, Le aziende informano.

Periodicità quindicinale, Area Agricoltura, Numeri 21
ISSN 0040-3776

Leggi alcuni articoli online

carri unifeed

Carri unifeed, su IZ 10 un’ampia rassegna delle macchine disponibili per...

Due articoli, sedici pagine, quarantotto foto, ventiquattro costruttori citati. Così il numero 10.2020 dell’Informatore Zootecnico, in uscita in questi giorni, presenterà le novità, o i modelli di punta, in materia di carri miscelatori. Con un interessantissimo approfondimento sulle macchine robotizzate. Proponiamo qui un estratto di questa accoppiata di articoli, con solo alcune foto. Gli abbonati alla rivista invece potranno consultare i due articoli completi, con tutti i dettagli. E con tutte le foto

Torna a salire il prezzo del latte spot

L’aumento deve essere ricondotto a una ripresa della domanda di latte, tanto italiano quanto di importazione. L’entrata nella “fase 2”, con la ripresa delle attività artigianali, industriali, e la riapertura del canale horeca, ha aumentato la richiesta di latte. Ma a trascinare la domanda, con ogni probabilità, è stato il ritorno all’attività dei caseifici che producono mozzarella e formaggi freschi

Settore ovino, dal decreto filiere 7,5 milioni in due anni

Alle imprese arriveranno 9 euro per capo ovino Igp macellato e 6 euro per ogni capo ovino non Igp. Domande da presentare entro il 15 giugno 2020
allevatori e coronavirus

Allevatori e coronavirus: “Noi resistiamo così”

Cinque imprenditori zootecnici del Nord Italia, cinque diversi esempi di resilienza nei confronti dei problemi causati dal Covid-19. Ecco la loro esperienza
sostenibilità

Allevamenti in linea sul tema sostenibilità

Nella zootecnia bovina è ormai un dato acquisito l’associazione tra impatto ambientale ed efficienza. È il rapporto tra quanto si produce e quanto si impatta il parametro che conta. Efficienza in primis produttiva per perseguire anche quella ambientale. A riguardo, il comparto agro-zootecnico non teme rivali, essendo perfettamente in linea con il nuovo Green Deal promosso dalla Ue; producendo, tra l’altro, beni indispensabili per la sopravvivenza dell’umanità


Sfoglia anteprima
Informatore Zootecnico: la rivista - Ultima modifica: 2017-09-29T10:01:18+02:00 da Redazione Webfactory
css.php