Con il robot: monitorare la salute della mammella

Controllo possibile con uno strumento di campionamento applicato al robot di mungitura Lely Astronaut. Obiettivo qualità del latte

La salute della mammella è importante per la salute della bovina e per una buona produzione di latte. È ormai provato che il monitoraggio della conta cellulare (SCC) è uno strumento molto utile per prevenire le mastiti. Tuttavia i valori delle cellule somatiche delle bovine in natura tendono a fluttuare e questo rende la prevenzione e i trattamenti più difficili.

Per ridurre l’uso di farmaci è comunque fondamentale trattare in modo tempestivo. Per questo Lely ha introdotto un metodo di campionamento, denominato Smart, sul MQC-C, lo strumento opzionale del robot di mungitura Lely che misura la conta delle cellule somatiche nel latte. Questo sistema di campionamento assicura un monitoraggio costante e molto intelligente perché consente un risparmio sul quantitativo di reagenti e latte.

Durante la mungitura robotizzata, tutto il latte viene costantemente monitorato, fornendo dati essenziali sulla mastite e sul contenuto di grasso, proteine e lattosio, per controllare la qualità del latte e la salute della bovina, affinché l’allevatore possa intervenire rapidamente ove necessario e garantirsi un latte di qualità ottimale.

Prevenire la mastite può evitare all’allevatore ingenti perdite di reddito dovute a una minore produzione di latte e ai costi per farmaci e manodopera. L’MQC‑C è un optional del robot Lely per la misura della conta cellulare che riveste una grande importanza nel monitoraggio della salute della mammella e con questo aggiornamento svolge il proprio lavoro in un modo decisamente efficacie.

Ogni tre mungiture

Il nuovo metodo di campionamento preleva un numero inferiore di campioni riducendo di conseguenza i costi garantenendo comunque un quantitativo d’informazioni per un monitoraggio ottimale delle bovine. Con Smart il campionamento viene effettuato ogni tre mungiture per vacca. Per le bovine che presenteranno un valore di cellule somatiche più alto, la frequenza del campionamento verrà effettuata automaticamente ad ogni mungitura e questo finché sarà necessario. Visualizzando l’andamento dei valori SCC, l’allevatore può decidere come trattare e curare una specifica bovina.

Tra l’altro traggono beneficio da questo sistema soprattutto le bovine a fine lattazione. Una decisione basata su dati aggiornati agevola il trattamento efficiente delle bovine in asciutta. Questo, a sua volta, contribuirà a un buon inizio della lattazione successiva.

Inoltre questo monitoraggio rende le attenzioni più accurate e precise. Le informazioni vengono visualizzate chiaramente nel programma di gestione Lely T4C infatti, e viene fornito il numero delle cellule somatiche della singola bovina e il programma gestionale T4C indica esattamente a che livello una singola bovina sta contribuendo al conteggio complessivo delle cellule del serbatoio del latte Il campionamento MQC-C Smart di Lely monitora in modo continuo e preciso ogni singola bovina e individua quelle che richiedono una particolare attenzione da parte dell’allevatore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome