Accordo Lely – Lic nel campo dei sensori zootecnici

Lely
Sensori per il monitoraggio di prestazioni, produzione e salute della Lely - LIC

Il Gruppo olandese Lely e la neozelandese Livestock Improvement Corporation (LIC) sigleranno una nuova collaborazione mirata ad accelerare gli sviluppi nel campo della tecnologia dei sensori e ad incrementarne le applicazioni in allevamenti in tutto il mondo. L’acquisizione di Lely Sensortec da parte di LIC rientra in questa nuova collaborazione. Lely Sensortec è la divisione del Gruppo Lely dedicata allo sviluppo e alla ricerca con sede a Hamilton a cui si deve la progettazione di sistemi di sensori destinati a monitorare le prestazioni degli animali, la loro produzione e la loro salute.

I rapporti di lavoro costanti tra il Gruppo Lely e LIC sfoceranno anche in uno sforzo R&D congiunto mirato a promuovere una nuova tecnologia di sensori e a supportare una più ampia distribuzione globale dei sensori del latte in linea di LIC, sviluppati dalla consociata Dairy Automation Limited (DAL, che presto diverrà LIC Automation).

Wayne McNee, Chief Executive di LIC, ha dichiarato che la partnership va a sostegno della strategia della cooperativa di allevatori per fornire ai propri associati le informazioni utili per migliorare la presa decisionale. “Le soluzioni informatiche e di automazione integrate e affidabili hanno il potere di rivoluzionare l’allevamento a livello mondiale e la tecnologia dei sensori è una componente essenziale di questo percorso. I big data che i sistemi possono offrire già mentre una bovina viene munta, possono determinare incrementi significativi sia di produttività che di redditività per un allevamento”.

La Lely, ha detto ancora McNee, “si è guadagnata in tutto il mondo una solida reputazione per i sistemi tecnologici innovativi che offre. Grazie al lavoro congiunto con Lely, più allevatori potranno accedere alla nostra esclusiva tecnologia di misurazione in linea del latte e la nostra attenzione congiunta sulla ricerca e sviluppo stimolerà nuovi avanzamenti della tecnologia dei sensori”.

Alexander van der Lely, Chief Executive di Lely, ha rimarcato come la partnership rafforzi l’impatto del team Lely in Nuova Zelanda. Avendo un partner forte come LIC, Lely potrà dedicarsi con maggior slancio allo sviluppo della propria tecnologia dei sensori per la gestione delle mandrie.

La partnership fa seguito all’accordo della cooperativa con SCR Dairy, una società che si occupa di informazioni sulle bovine, per distribuire i sensori LIC anche al di fuori delle aree geografiche chiave in cui LIC è attualmente presente, fino a Israele, Bielorussia, Russia e Turchia.

Il cambio di proprietà di Lely Sensortec diverrà effettivo a partire dal 1° giugno. Il suo personale diventerà parte di LIC Automation, consociata di LIC.

Il Gruppo Lely

Lely offre al settore agricolo un portafoglio completo di prodotti e servizi che spaziano dalla raccolta del foraggio ai sistemi automatici di alimentazione, dai sistemi di pulizia della stalla ai robot di mungitura. Lely sta anche lavorando a concetti di business che consentano di lavorare nell’ambito delle aziende di allevamento in modo sostenibile dal punto di vista energetico. Da anni Lely è leader nel mercato dei sistemi di mungitura robotizzata.

L’azienda si è conquistata una solida posizione anche nel settore dei prodotti di raccolta del foraggio. Con i suoi 65 anni di esperienza nel settore dell’agricoltura, Lely insomma vanta una gamma particolarmente vasta di prodotti al servizio degli allevamenti di bovine da latte. Il Gruppo Lely è attivo in oltre 60 paesi e conta circa 2.000 dipendenti.

Per saperne di più: www.lely.com (per maggiori informazioni contattare Dario Finocchiaro, Marketing & Communications Lely Italia, dfinocchiaro@lely.com, + 39 02 98237610).

Cosa è la LIC

LIC è una cooperativa di allevatori che offre un’ampia gamma di servizi e di soluzioni per migliorare la produttività e la prosperità dei propri associati. Le offerte comprendono genetica, informazioni e tecnologia di automazione, test delle mandrie e verifica di parentela tramite DNA.

Oggi, questa cooperativa con sede in Nuova Zelanda conta su un organico permanente di oltre 800 persone, che sale a 2000 nel periodo di picco della stagione degli accoppiamenti. LIC ha uffici anche nel Regno Unito, in Irlanda, in Australia e in Brasile.

Con un fatturato annuo superiore a 200 milioni di dollari, tutto il profitto ottenuto da LIC viene redistribuito ai suoi proprietari allevatori/azionisti sotto forma di prodotti, ricerca e sviluppo o dividendi. L’obiettivo di LIC è diventare una cooperativa da un miliardo di dollari entro il 2025.

Visitare il sito www.lic.co.nz per ulteriori informazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome