Guzzoni azienda agricola – Quando l’alimentazione è controllata da un software

Guzzoni
Michele Guzzoni a bordo del carro unifeed.
L’esperienza dell’azienda Guzzoni di Castelvetro Piacentino: sempre sotto controllo la gestione del carro unifeed e della razione. Senza perdite di tempo

Può un software gestionale della razione animale e del carro unifeed ottimizzare e aumentare il rendimento di un’azienda agricola?

Lo abbiamo chiesto a Michele Guzzoni, titolare dell’azienda agricola Guzzoni di Castelvetro Piacentino, che ha affermato: «Questo sistema semplifica e alleggerisce il lavoro sotto vari aspetti pratici e in varie fasi del ciclo di alimentazione delle bovine».

Partiamo dall’inizio, in che modo il software vi aiuta con le materie prime?

«Quando arriva la merce dal fornitore, ad esempio il nucleo, solitamente l’allevatore controlla il peso tramite una pesa a ponte, giusto per verificare la correttezza del ddt/fattura. Tramite il sistema PTM Management questa pesata di controllo può essere evitata perché una volta inseriti i dati del ddt, la quantità di prodotto che è entrata, dovrà risultare poi in uscita, al momento dello scarico del carro: quindi ci si può rendere conto se qualche fornitore ha commesso degli errori nelle consegne».

La signora Paola, sorella di Michele Guzzoni, ci spiega che in questo modo tiene traccia in modo ordinato e dettagliato di tutto ciò che entra in azienda, creando in tempo reale un magazzino aggiornato e che offre dati affidabili.

Se l’allevatore lo desidera, una funzione molto utile del software è data anche dal sistema di avvisi/allerte che si generano quando un particolare prodotto sta andando sotto scorta.

Quindi il software vi aiuta anche ad evitare le emergenze?

«I valori di merce si colorano di rosso e parte una mail di ordine verso il fornitore di materie prime, che in questo modo può organizzare la spedizione in modo che l’azienda non resti “a secco” di uno o più prodotti. Inoltre il software è in grado di valutare la carenza di un alimento e far partire gli avvisi tenendo conto dei giorni festivi, ma soprattutto in questo modo io che mi occupo degli acquisti ho la possibilità di scegliere dove comprare in modo più conveniente, fare utili valutazioni in merito al rapporto qualità/prezzo, risparmiare e non ridurmi all’ultimo momento e in stato di emergenza».

Il software di gestione risiede su un server internet, quindi si può accedere ai dati in qualsiasi momento, sia da pc che da smartphone o tablet. Come vi siete trovati?

«Una cosa che ha migliorato sicuramente la gestione delle ricette è data dall’indipendenza dall’usb, chiavetta che mi ha dato qualche problema in passato - ci dice il signor Michele - mi è capitato di perderla, di danneggiarla, di dimenticarla sul carro, invece col sistema PTM W_LAN (wi-fi) il trasferimento dei dati avviene automaticamente. Posso guardare e variare i dati in ogni momento e in pochi secondi. Operazione che a volte faccio io, a volte lo può fare anche l’alimentarista dal suo ufficio o ovunque si trovi, senza venire qui in azienda appositamente».

Nella vostra azienda avete anche l’automazione del carico dei componenti. Infatti con la pesa Advance è possibile gestire in automatico il carico e lo scarico dei componenti di un silo. Cosa ne pensate?

«Un grande passo avanti rispetto al passato, in quanto prima il mio dipendente doveva perdere del tempo per monitorare che un dato componente venisse caricato e quindi aspettare davanti al silo e poi girare l’interruttore per cambiare componente. Ora la centralina fa tutto in automatico e il dipendente può essere occupato più utilmente in altre attività, facendo risparmiare all’azienda quasi un’ora e mezza di lavoro al giorno».

Con il PTM Management è migliorata anche la fase di controllo delle materie effettivamente usate?

«Con i precedenti software perdevo più di mezz’ora al giorno per controllare a computer i prodotti che effettivamente venivano utilizzati per il pasto unifeed ed inoltre questo controllo non poteva sempre essere preciso e affidabile. Ora in tempo reale e senza perdere tempo basta collegarsi a internet con il pc o il tablet sia in stalla che fuori ufficio e riesco a capire in che fase è avvenuto l’errore ed eventualmente a correggere in pochi secondi la ricetta».

Con il software controllate al meglio anche la tracciabilità?

«Le dirò di più - ci spiega la signora Paola - essendo noi produttori certificati di Grana Padano spesso e volentieri abbiamo controlli da parte delle Asl. La scorsa estate l’Asl ha scoperto un lotto di mangimi che non soddisfaceva le qualità nutrizionali che doveva avere… ebbene ho ricevuto i complimenti di questi controllori Asl per la velocità e la semplicità con cui sono riuscita a reperire e fornire tutte le informazioni di cui avevano bisogno».

Riassumendo, si può facilmente notare che si è riscontrato risparmio di tempo e/o denaro in tutte le fasi operative e stando alle parole del signor Michele Guzzoni, si farebbe fatica a fare a meno di questo strumento, ritornando ai “vecchi” software o ai “vecchi metodi”. «È stato un mezzo che mi ha permesso di fare una cosa importantissima: delegare, permettendomi di occuparmi di cose più importanti e preziose per l’azienda».

È stato difficile o impegnativo imparare ad usare il programma?

Entrambi i fratelli Guzzoni sorridono alla domanda, e commentano subito che «è stato molto semplice e intuitivo, anche grazie alla presenza di molte icone grafiche che facilitano la “navigazione” all’interno dei menù. Poi per ogni dubbio o chiarimento il servizio assistenza dell’azienda è sempre stato molto disponibile».

Con una gestione così oculata e precisa anche le bovine ne hanno tratto giovamento, migliorando la qualità del latte?

«Diciamo che ho voluto il PTM Management per affiancare al software di gestione della mandria anche il controllo “intelligente” dell’alimentazione animale, per ottimizzare i costi e le risorse della mia azienda».

Notando i numerosi premi e riconoscimenti vinti e guardando la faccia soddisfatta e serena dei fratelli piacentini, potremmo concludere che l’Azienda agricola Guzzoni ha raggiunto ampiamente l’obiettivo.

 

GUZZONI SCHEDA AZIENDALE

Denominazione: Azienda Agricola “Guzzoni Luigi, Giuseppe e Michele”.

Località: Castelvetro Piacentino (Pc).

Numero bovine in lattazione: 450.

Numero manze da allevamento: 371.

Produzione: 37mila quintali di latte all’anno.

Guzzoni

Interni del caseificio di Castelvetro Piacentino.

Guzzoni

Schema del Ptm Management.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome