Newpharm e le mosche in stalla

Newpharm
Due prodotti della Newpharm: uno agisce sulle larve, l'altro sugli insetti adulti

Le mosche negli allevamenti causano stress, sono veicolo diretto/indiretto di microrganismi patogeni e influiscono negativamente sulla produttività dell’animale. Anche se difficile da quantificare, si stima che il danno provocato dal dittero sulla produzione si attesti tra il 5 e il 20%, in funzione del grado di infestazione (fonte: Usda, Dipartimento agricoltura Usa).

Conoscere i rischi e il modus operandi è condizione necessaria per affrontare la problematica sia con tecniche integrate di prevenzione che con metodi di lotta diretta. Ora Newpharm, nell’ambito del progetto mosche, mette a disposizione una gamma completa di soluzioni per un’efficace e sicura lotta contro le mosche: larvicidi, esche, adulticidi selettivi, prodotti abbattenti e residuali e infine articoli per la lotta biologica come trappole attrattive, rotoli e corde adesive. Informazioni pratiche sulle diverse soluzioni e video applicativi correlati si possono consultare sul sito internet www.progettomosche.it .

Il controllo attraverso Hokoex e Twenty One

Riportiamo un esempio di lotta integrata e un corretto programma d’impiego costituito da due prodotti: Hokoex, larvicida in granuli solubili per controllare lo stato larvale della mosca, e Twenty One, insetticida in polvere idrosolubile per controllare lo stato adulto della mosca.

HokoEx, a base di ciromazina, è un larvicida in granuli solubili per il controllo delle larve di mosche e mosconi che infestano allevamenti zootecnici ed ambienti civili. Il prodotto, al contrario di altri larvicidi presenti in commercio, può essere impiegato in presenza di animali (applicabile in presenza di animali, avendo cura che il prodotto non venga a contatto con gli animali o con le superfici da questi raggiunte) bloccando il ciclo biologico della mosca nella fase larvale post schiusa delle uova fino alla prepupa; L’applicazione è molto flessibile. Non interferisce e quindi salvaguarda gli insetti utili, in quanto selettivo nei confronti di larve di ditteri.

HokoEx è disponibile in diversi formati da 1, 5 e 25 kg, acquistabile presso le rivendite agricole, veterinarie e i consorzi agrari. Il prodotto si applica tal quale o sciolto in acqua e distribuito con pompe, annaffiatoi ecc…

Twenty One è un prodotto a base di azamethiphos. La nota sostanza attiva è leader nel mercato mondiale nel controllo delle mosche, per la sua lunga azione residuale, di contatto ed ingestione e rapido effetto abbattente. È una molecola di comprovata efficacia moschicida (su tutte le specie di mosche ed è di minor pressione selettiva rispetto a molte altre sostanze attive ampiamente impiegate come agrofarmaci, in quanto viene utilizzata solamente per il controllo di mosche in ambito zootecnico e civile. Il profilo tossicologico di azamethiphos è molto favorevole anche per le sue modalità d’impiego che limitano i trattamenti alle superfici dove maggiormente le mosche si posano.

Twenty One è disponibile sia nella confezione da 1 kg sia nel comodo astuccio da 0,5 kg, acquistabile presso le rivendite agricole, veterinarie e i consorzi agrari. Si applica a spruzzo e/o per pittura murale e può essere applicato anche in presenza di animali  (applicabile in presenza di animali, avendo cura che il prodotto non venga a contatto con gli animali o con le superfici da questi raggiunte).

L’impiego di HokoEx previene l’infestazione di mosche agendo sullo stadio larvale, mentre l’utilizzo di Twenty One completa l’azione di lotta alle mosche allo stadio adulto.  L’uso dei due prodotti dunque garantisce il controllo dell’insetto in tutto il ciclo biologico.

Per saperne di più:

Newpharm srl - Santa Giustina in Colle (Pd) - 049 9302876 - info@newpharm.it - www.newpharm.it - www.progettomosche.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome