Coldiretti, Filiera Italia e Cassa depositi e prestiti firmano protocollo d’intesa

Accordo sottoscritto a Milano, durante la kermesse Coldiretti “Villaggio Contadino”. Obiettivo favorire soluzioni a sostegno della filiera agroalimentare

 

Coldiretti, Filiera Italia e Cassa depositi e prestiti (Cdp) hanno sottoscritto il 6 luglio a Milano, durante la kermesse Coldiretti “Villaggio Contadino”, un protocollo d’intesa finalizzato a favorire soluzioni a sostegno della filiera agroalimentare italiana, considerandola “un settore strategico per l’economia nazionale e con importanti prospettive di sviluppo”.
Nella foto il momento della firma dell’accordo. Da sinistra il presidente della Coldiretti Ettore Prandini, il consigliere delegato di Filiera Italia Luigi Scordamaglia, l’amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti Fabrizio Palermo.
L’intesa, hanno dichiarato, mira a fornire alle imprese del settore “un supporto concreto per lo sviluppo dei processi di innovazione e per la crescita dimensionale, potenziandone anche la proiezione sui mercati internazionali. Gli interventi previsti avranno impatti positivi sull’intera filiera e puntano anche a favorirne gli investimenti nei Paesi in via di sviluppo”.
Per Cdp, l’accordo s’inserisce all’interno di una più ampia strategia a supporto del settore, prevista dal piano industriale del gruppo, e segue l’intesa sottoscritta a Venezia lo scorso 14 giugno con il Mipaaft finalizzata a fornire supporto finanziario ai settori agricolo, agroalimentare e turistico. “Tra le soluzioni del gruppo Cdp a supporto del settore sono previsti diversi strumenti: finanziamenti, garanzie e interventi in equity, come nel caso delle partecipazioni in eccellenze quali Bonifiche Ferraresi e Inalca - Gruppo Cremonini”.
Con questo accordo, ha dichiarato Fabrizio Palermo, ad di Cassa depositi e prestiti, “Cdp conferma il suo impegno di investitore paziente e sostenibile a supporto dell’innovazione e della crescita dell’agroalimentare: un comparto che in Italia impiega oltre un milione di persone. Insieme a Coldiretti e Filiera Italia svilupperemo sinergie che ci consentiranno di fornire un contributo ulteriore alla competitività del settore e alla diffusione di pratiche orientate alla sostenibilità e alla tutela del made in Italy”.
Ettore Prandini, presidente di Coldiretti, spiega: “La collaborazione di filiera anche da un punto di vista finanziario è fondamentale per sostenere un settore come quello agroalimentare che vale quasi 42 miliardi di euro di esportazioni nel mondo. L’obiettivo del protocollo con Cdp e con Filiera Italia è quello di rafforzare la competitività delle imprese, i processi di innovazione e le dinamiche di sviluppo di un’economia sempre più circolare e sostenibile”.
Secondo Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia, “con questo accordo la filiera diventa modello di riferimento e strumento centrale anche per il mondo finanziario. Nuove forme di finanziamento e di equity diventano ora accessibili alle tantissime pmi organizzate nelle diverse supply chain di Filiera Italia grazie ai propri valori di sostenibilità, qualità e tracciabilità”.

Coldiretti, Filiera Italia e Cassa depositi e prestiti firmano protocollo d’intesa - Ultima modifica: 2019-07-07T23:12:47+00:00 da Giorgio Setti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome