Asiago e Banco alimentare del Veneto insieme per un Natale di solidarietà

Donate a cento strutture caritative del Veneto oltre 20.000 porzioni di Asiago dop stagionato per le famiglie bisognose

Quest’anno, il Consorzio tutela formaggio Asiago dona al Banco alimentare del Veneto oltre 20mila porzioni di Asiago dop stagionato che verranno distribuite tra Natale e Capodanno a un centinaio di strutture caritative impegnate nell’assistenza alle famiglie bisognose.
Nel Veneto, il 5% della popolazione vive sotto la soglia di povertà; una città di 269mila abitanti, pari all’intera popolazione residente a Venezia. E proprio a queste persone si rivolgono le 495 strutture territoriali caritative convenzionate con l’associazione Banco alimentare del Veneto onlus, membro della Rete banco alimentare e, dal 1993, impegnata nella raccolta e distribuzione di prodotti alimentari.
Il Consorzio tutela formaggio Asiago ha deciso di devolvere, a circa un centinaio di strutture di carità selezionate dal Banco alimentare, 20mila porzioni di Asiago dop stagionato nelle settimane antecedenti il Natale e Capodanno. Le mense che operano sul territorio veneto riceveranno forme intere di Asiago dop Stagionato scelto e le case d’accoglienza, Caritas, S. Vincenzo, Banchi di Solidarietà, empori solidali, ritireranno porzioni confezionate di Asiago dop stagionato da inserire nei pacchi destinati alle famiglie bisognose.
«Abbiamo deciso di sostituire i tradizionali donativi - afferma il presidente del Consorzio tutela formaggio Asiago, Fiorenzo Rigoni - con un segno forte di attenzione verso le famiglie in difficoltà. Le festività sono il momento nel quale la convivialità, lo stare insieme diventa festa. Per questo, simbolicamente, doniamo l’Asiago dop stagionato, formaggio di grande qualità, che esprime i valori profondi dei nostri allevatori e della nostra terra. Qualunque sia la propria condizione, tutte le famiglie meritano di avere momenti di serenità e, grazie alla preziosa collaborazione col Banco alimentare del Veneto, siamo certi che il nostro prodotto sarà prontamente distribuito a chi ne ha più bisogno».
«La quotidiana attività della nostra Associazione – ha proseguito Adele Biondani, presidente del Banco alimentare del Veneto onlus - va avanti grazie all'impegno costante dei nostri volontari, che si prodigano per far sì che chi ha bisogno abbia un pacco di alimenti o un pasto caldo; ma tale attività non potrebbe vivere senza il sostegno e la collaborazione di organizzazioni come il Consorzio tutela formaggio Asiago, che, con iniziative come questa, dimostrano in modo tangibile la propria forte sensibilità verso le persone che soffrono».
La nuova attenzione verso il valore dell’alimentazione e la lotta allo spreco sono alla base della collaborazione tra il Consorzio tutela formaggio Asiago e il Banco alimentare del Veneto che opera quotidianamente con oltre 150 volontari in tutto il Veneto. Un impegno che ha portato l’associazione di volontariato, lo scorso 25 novembre, a raccogliere in un sol giorno, nella ventunesima giornata nazionale della colletta alimentare, 634 tonnellate di alimenti in 790 supermercati coinvolgendo oltre 14mila volontari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome