Nonno Nanni acquista Tonon mozzarelle

nonno nanni
La sede di Latteria Montello
Latteria Montello spa, leader nel segmento stracchini, ha acquisito il controllo del Caseificio Tonon, di Zero Branco. Così non solo amplia la gamma, ma punta anche a nuovi canali di mercato

Il matrimonio fra stracchino e mozzarella si celebra in provincia di Treviso, dove Latteria Montello spa, leader nel segmento appunti degli stracchini (65.000 tonnellate di latte fresco lavorato all’anno e 93 milioni di fatturato) e conosciuta per i formaggi freschi a marchio Nonno Nanni, ha acquisito il controllo del Caseificio Tonon, storico caseificio di Zero Branco, specializzato nella produzione di mozzarelle dedicate al canale professionale.
La strategia alla base dell’operazione è di una crescita “diversificata”, ampliando la propria gamma di prodotti facendo leva su un prodotto simbolo del Made in Italy, come appunto la mozzarella, e puntando anche su nuovi canali distributivi.
Sempre nell’ottica di un’offerta più ampia, lo scorso anno era stata lanciata la linea “Nonno Nanni Biologico”, costituita da Stracchino, Robiola e Fresco Spalmabile, che aveva trovato il riconoscimento dei consumatori e colmato un’esigenza di fatto di mercato. Ora l’operazione di acquisizione del Caseificio Tonon, con la consulenza dello studio legale Gatti Pavesi Bianchi per gli aspetti di carattere legale, di Mediobanca quale advisor finanziario e di E&Y per le due diligence.
“Siamo molto attenti e concentrati sulla nostra crescita organica, ma abbiamo deciso di investire in Caseificio Tonon, con lo scopo di ampliare la nostra gamma e diversificarla, per poter rispondere alle esigenze di canali diversi rispetto a quelli che serviamo attualmente – spiega la famiglia Lazzarin attraverso una nota -. Questa operazione ci permetterà di espanderci non solo nella distribuzione Ho.re.ca e in quella del Foodservice, ma anche all’estero, sfruttando le reti di connessione curate e gestite in tutti questi anni di vita dal Caseificio Tonon”.

nonno nanni
Latteria Montello spa
è conosciuta per i formaggi
freschi a marchio Nonno Nanni

Appare scontato che la Latteria Montello spa concentrerà i propri sforzi per rafforzare il commercio internazionale, in una fase che vede l’export italiano di formaggi freschi, come conferma il Clal, inanellare performance positive.
L’incorporazione del Caseificio Tonon “creerà importanti sinergie, lasciando intatta l’identità dello stesso caseificio, ma con i vantaggi di far parte di una grande azienda come Nonno Nanni. Entrambe le due realtà, infatti, condividono una storia di famiglia, di amore per il territorio e di artigianalità, valori che coincidono e rendono complementare questo processo di transizione. Nonno Nanni intende valorizzare il Caseificio Tonon, condividendo e acquisendo le proprie competenze, mantenendone al contempo l’indipendenza e l’autonomia, sotto la direzione di Gianbattista Tonon come amministratore delegato”, si legge nel comunicato.
Latteria Montello spa nasce nel 1947dall’intuizione di Giovanni Lazzarin, conosciuto con il diminutivo di “Nanni”, che comincia con passione a produrre formaggi in un piccolo laboratorio caseario. Diretta oggi dai nipoti, Nonno Nanni è una realtà all’avanguardia per qualità di prodotto e tecnologia impiegata.

Nonno Nanni acquista Tonon mozzarelle - Ultima modifica: 2019-06-20T10:31:33+00:00 da Lucia Berti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome