Home Economia e Mercati

Economia e Mercati

La quotazione delle materie utilizzate nell'alimentazione dei bovini e del prezzo del latte e dei prodotti derivati

Agriumbria

Agriumbria, mostre ed esposizioni di animali

Offerta pirotecnica agli operatori del settore da parte di Umbriafiere. Concorsi nazionali e interregionali, mostre mercato, convegni e talk show

Latte ovino sardo, cosa c’è oltre i 74 centesimi

Latte pagato ai pastori 74 centesimi al litro, un nuovo profilo per il consorzio. Sono le ultime due decisioni del tavolo di filiera, prese rispettivamente l’8 e il 15 marzo. Prossimo round il 22 marzo, quando si inizieranno a discutere le proposte di modifica allo statuto e al disciplinare del consorzio del pecorino romano

Montasio dop, nel 2018 offerta in aumento

Il Consorzio ha annunciato la volontà di protrarre anche nel 2019 le azioni di promozione volte a migliorare il posizionamento e incentivare le vendite nella grande distribuzione. In più intende entrare nel canale horeca

Regime de minimis, aumentato il plafond

Nuovo regolamento Ue sulla possibilità concessa agli stati membri di effettuare limitati interventi di politica agricola nazionale. La quantità di denaro erogabile per azienda in tre anni passa da 15mila a 25.000 euro

Razionalizzeremo i costi, aumenteremo i servizi

Così l’attività dell’Aral nei prossimi anni. "E vogliamo offrire al consumatore un prodotto al 100% trasparente e al 100% sicuro". Dall'editoriale di IZ 5/2019

Crisi del latte ovino, serve un gioco di squadra

Allevatori, cooperative, consorzi e caseifici non possono più procedere su strade diverse. Dall'editoriale di IZ 4/2019

Crisi del latte ovino in Sardegna, alla ricerca di contromisure

Dai pastori al governo agli operatori commerciali ecco cosa sta bollendo nella pentola della filiera lattiero casearia regionale. Una situazione in progress ma che rivela la grande volontà di contrapporre solide contromisure all’emergenza

Latte ovino, vacilla l’intesa sul prezzo a quota 72 cent

Era la proposta messa a fuoco dal tavolo di filiera di sabato 16 a Cagliari. All’ottimismo di Centinaio e Salvini si contrappone il no della Cia, di Felice Floris e degli stessi pastori, molti dei quali non hanno interrotto le azioni di protesta. E Coldiretti: bisogna aggiungere alla bozza una clausola di garanzia. Prossimo tavolo di filiera: il 21 a Roma

Formaggio gorgonzola sempre più in salute

Produzione record nel 2018: +2,46%. Bene in particolare l’export: +3,1%. E c’è una riscoperta della tipologia Piccante, a conferma che il consumatore è tornato ad apprezzare formaggi dal gusto più marcato e deciso. Grande impegno sul fronte promozione-comunicazione

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rubrica TECNOZOO

  • Tecnozoo | Raccolta flip 2018
  • I consigli di Tecnozoo - Destagionalizzazione della bufala, gestione della vitellaia, produttività e benessere animale, stress da freddo
  • I consigli di Tecnozoo

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Auricchio: cerchiamo di fare gli interessi della filiera

«I nostri allevatori – dice Antonio - cercano sempre di migliorare la qualità del latte e questo si trasforma in un vantaggio anche per loro. Non c’è poi differenza tra noi e l’allevatore, che spesso vanta stalle da grandi numeri: siamo entrambi imprenditori allo stesso livello»

Montichiari 2019, la relazione di Daniele Rama alla tavola rotonda IZ-Coldiretti...

All'incontro sono intervenuti anche cinque allevatori, che hanno parlato dei propri costi di produzione del latte, e il presidente nazionale Coldiretti Ettore Prandini. Al termine c'è stata la premiazione dell'Allevatore dell'anno, il mantovano Paolo Benedusi

Antonio Boselli: bene il prezzo del latte, ma restano le criticità

L'editoriale di IZ 3 firmato dal presidente di Confagricoltura Lombardia (nella foto). Il prezzo fissato con Lactalis permette agli allevatori di respirare. Ma purtroppo non tutte le industrie di trasformazione sono allineate su quelle cifre. Anzi, molte imprese fanno valere una posizione di forza verso gli allevatori per spuntare prezzi più bassi

Stefano Fontana: gorgonzola sempre più in salute

Parla il direttore del Consorzio di tutela: produzione record nel 2018, con un +2,46%. Bene in particolare l’export: +3,1%. E c’è una riscoperta della tipologia Piccante, a conferma che il consumatore è tornato ad apprezzare formaggi dal gusto più marcato e deciso
nitrati

Nitrati, va avanti l’iter Ue della procedura d’infrazione

Gli addebiti più gravi sono a carico di alcune regioni del Sud-Italia. Poco o nulla invece viene attribuito alle regioni del bacino padano, le più vocate per la zootecnia. L’Italia deve rispondere entro il 9 marzo
Grana Padano

Perché il Grana Padano è il prodotto Dop più consumato...

A rendere vincente il prodotto è la coesione di un sistema, costituito da duecento consorziati, capace di confrontarsi. E di procedere con energia (dall'editoriale di Stefano Berni pubblicato sul n.2.2019 dell'Informatore Zootecnico)
latte spot

Gennaio, il prezzo del latte dovrebbe superare i 40 cent

Lo dice l’accordo dell’ottobre scorso, che prevede l’indicizzazione appunto da gennaio 2019 e che è destinato a restare in vigore per tutto l’anno. Per l’ultimo trimestre del 2018 era stato fissato un prezzo medio di 38 centesimi al litro

Cosa vuol dire fare innovazione

Con quel termine non dobbiamo indicare solo la ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti. Ma anche formazione e informazione, rapporti equi e trasparenti con clienti e fornitori, qualità della produzione. Dall'editoriale di IZ 1.2019

Granarolo dà voce agli allevatori con la nuova campagna pubblicitaria dedicata...

Il gruppo agroindustriale bolognese torna in comunicazione su Tv e Web con una campagna che mette al centro gli allevamenti del Gruppo. Per nove settimane

Modena, nasce Bonterre: salumi più Parmigiano

Dall’aggregazione di Grandi Salumifici Italiani e Parmareggio nasce il gruppo Bonterre. Il nuovo gruppo, a totale proprietà cooperativa e fortemente radicato nel territorio modenese, esprime un fatturato superiore al miliardo di euro e la leadership nella produzione dei salumi e nella filiera del Parmigiano Reggiano. L’ad Giuliano Carletti: una dimensione economica e produttiva che poche imprese italiane alimentari possono vantare
css.php