AZIENDE E PRODOTTI

In Francia: al Sommet il futuro della zootecnia

È in programma dal primo al 3 ottobre a ClermonT-Ferrand l’edizione numero 23 del Sommet de l’Élevage, uno tra imaggiori saloni professionali europei specializzati nelle produzioni animali

Si terrà dall’1 al 3 ottobre a Clermont-Ferrand, nel cuore del Massiccio Centrale, nella più vasta regione di allevamento di bovini da carne d’Europa, la 23.a edizione del Sommet de l'elevage, uno tra i maggiori saloni professionali internazionali specializzati in produzioni animali - bovini da carne e da latte, ovini, equini -, il primo appuntamento continentale per razze da carne bovina e il Salone di riferimento in Francia per l’allevamento da montagna. Culla europea delle maggiori razze da carne bovina, il Sommet è una vetrina d’eccezione dell’allevamento francese. Leader indiscusso del settore bovino da carne, il Salone è diventato inoltre un appuntamento immancabile per gli allevatori delle razze da latte per la produzione casearia così come per gli allevatori di ovini proponendo un’offerta completa che coinvolge tutte le filiere dell'allevamento. I settori più rappresentati sono: alimentazione animale, genetica, igiene e salute animale, impianti per la mungitura e attrezzature per il latte, servizi e attrezzature per l’allevamento, fabbricati, energie rinnovabili, macchinari agricoli disposti su una superficie espositiva di ben 17 ettari. Gli espositori saranno 1.250 (di cui 261 internazionali da 33 paesi) e proporranno le ultime innovazioni tecnologiche destinate a migliorare le tecniche di allevamento. Nella precedente edizione, i visitatori professionali sono stati 82.500 (di cui 3.600 visitatori internazionali di 80 paesi). Nel 2014, il Sommet de l’elevage ospiterà i concorsi nazionali delle razze Aubrac e Simmental, insieme ai concorsi nazionali delle razze ovine Charollaise e Rava. Nei diversi concorsi saranno impegnati 2.000 animali di elevato valore genetico (1.300 bovini – 400 ovini – 300 equini), mentre saranno in esposizione 22 razze bovine (da latte e da carne), 26 razze ovine e 21 razze equine. In concorso anche gli espositori che saranno premiati con il Sommets d’or, un riconoscimento destinato a segnalare le migliori innovazioni tecniche nel settore agricolo.

Tutto per il visitatore

«Il Sommet d’or – spiegano gli organizzatori del Salone – costituisce uno strumento importante per offrire visibilità nazionale e internazionale ai prodotti i gara, anche grazie a una importante copertura mediatica». Presentazioni di animali, vendite all’asta, innovazioni tecniche, incontri d’affari, eventi professionali, convegni e conferenze al centro dell’attualità agricola sono all’ordine del giorno anche quest’anno al salone, come sempre immersi in un’atmosfera particolarmente conviviale. L’invito è quello a scoprire le razze bovine, ovine e caprine della regione anche attraverso visite guidate e gratuite – accompagnati da tecnici e interpreti – agli allevamenti e alle aziende agro-industriali: mattatoi, centri di inseminazione, caseifici, centri di esportazione. Per i clienti Vip il Salone offre una accoglienza personalizzata, visite guidate all’esposizione, organizzazione di appuntamenti di affari: il Club di Affari Internazionale, animato da Adepta, è di 300 m² ed è a disposizione per chi voglia sviluppare i propri contatti mettendo a disposizione interpreti, consulenze personalizzate e la possibilità di organizzare appuntamenti con gli espositori. Tra gli appuntamenti di maggiore rilievo, vanno segnalate la serata internazionale dell’allevamento, organizzata da France Génétique Elevage (presentazione delle razze bovine, ovine ed equine francesi alle delegazioni straniere: nel 2013 furono 400 i partecipanti); le giornate della carne bovina, organizzate da Auvergne International (visite di impianti industriali e appuntamenti b2b destinati ad acquirenti di carne stranieri) e gli incontri annuali dell’allevamento tra la Francia e i Paesi del Mediterraneo, promossi dall’organizzazione interprofessionale bovina francese Interbev. I vistatori internazionali possono prenotare il badge di ingresso gratuito e iscriversi alle visite di allevamenti direttamente on line: www.sommet-elevage.fr. Il Sommet è presso il Parco esposizioni "Grande Halle d'Auvergne", a Clemont Ferrand. Per informazioni e contati: Sommet de l’elevage, Benoît Delaloy - Responsabile internazionale, Clermont-Ferrand, Francia. Tel: +33 (0)4 73 28 95 13 - Fax: +33 (0)4 73 28 95 15; e-mail: bdelaloy@sommet-elevage.fr.

Allegati

Scarica il file: In Francia: al Sommet il futuro della zootecnia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome