Plug & play per la fertilità e il benessere delle bovine

benessere
Zootecnia di precisione - Da InterPuls, il nuovo pedometro “3D”

Il miglioramento del tasso di gravidanza è un aspetto fondamentale per la redditività della mandria da latte, ma non è l’unico.

InterPuls, azienda di Reggio Emilia specializzata nella progettazione di componenti e soluzioni innovative per la mungitura, presenta il nuovo sistema plug & play con pedometro “3D”, che non si limita a identificare i calori, ma tiene anche sotto controllo la salute e il benessere di ciascuna vacca, evidenziando con tempestività ogni variazione rispetto alle sue abitudini e ai tempi di riposo.

Un calo significativo e improvviso dell’attività di un capo, ad esempio, potrebbe essere causato da uno squilibrio energetico, dall’insorgere di una dermatite o da un’ulcera della suola; un calo dei tempi di riposo potrebbe derivare da un’errata gestione di spazi e tempi di mungitura; un aumento di “immobilità” potrebbe preludere a uno stress da calore; mentre un calo progressivo del numero di passi di un gruppo omogeneo potrebbe derivare dal crescente squilibrio alimentare o della distribuzione del carico sugli unghioni, o più semplicemente da un fattore ambientale.

Questi segnali risultano particolarmente importanti nei giorni che precedono e seguono il parto, quando la bovina è maggiormente vulnerabile, e permettono di intervenire tempestivamente contenendo i costi.

Il monitoraggio costante del benessere dei propri animali permette all’allevatore di intraprendere quelle piccole azioni migliorative che permettono di aumentare i tempi di riposo e, di conseguenza, la produzione di latte e la redditività aziendale.

 

L’edicola di Informatore Zootecnico

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome