Azove, fatturato 2014 oltre i 130 milioni

Dall'assemblea dei soci della Op veneta, che si occupa di bovini da carne

Supera i 130 milioni di euro il fatturato consolidato del gruppo Azove, così come esce dall’approvazione del bilancio 2014 stabilita da una partecipata assemblea dei soci. Azove è una cooperativa agricola e organizzazione produttori (Op) con sede a Ospedaletto Euganeo (Pd), che si occupa di bovini da carne. E si conferma così Op leader a livello veneto e nazionale, punto di riferimento per gli allevatori e valido interlocutore per la gdo.

Il risultato, dicono i dirigenti della Op, è da considerarsi positivo, tenuto conto che il comparto zootecnico bovino da carne da anni sta soffrendo, con significativi cali sia nella produzione interna sia nei consumi.

Dall’analisi del bilancio emerge un’elevata partecipazione dei soci al finanziamento del capitale investito e un equilibrio finanziario particolarmente solido, che consente di sviluppare le attività caratteristiche e implementare le azioni di sviluppo. Tra queste particolare impulso è stato dato all’attività della controllata Azove Carni, che cura la macellazione, lavorazione e distribuzione delle carni, e che ha conseguito nel 2014 un aumento del fatturato del 3,7 % cui corrisponde un aumento dei capi macellati del 2,7%.

L’assemblea ha visto anche il rinnovo del cda di Azove, con la conferma del trevigiano Fabio Scomparin alla presidenza e del veronese Giampietro Beltrame alla vicepresidenza, e l’ingresso di quattro nuovi consiglieri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome