Al via la Scuola nazionale di formazione per tecnici dell’allevamento bovino

Avviata in marzo a Zorlesco (Lo) una nuova iniziativa formativa che affonda le radici nell’esperienza quarantennale di Uofaa. Si rivolge ai tecnici dell’allevamento bovino

Nel mese di marzo, presso il Centro convegni della palazzina dell’Ente lombardo per il Potenziamento zootecnico di Zorlesco (Lo), ha preso il via la “Scuola nazionale di Formazione continua per tecnici dell’Allevamento bovino”. I primi due moduli hanno messo a tema la riproduzione animale e la selezione, con tutti gli ultimi aggiornamenti tecnico-scientifici e le implicazioni sempre più rilevanti in termini di salvaguardia del benessere animale.
Tra i relatori delle lezioni frontali volti noti e autorevoli del settore bovino, tra cui Giovanni Gnemmi (Bovinevet), Alessandro Fantini (Ruminantia), Mattia Lucia (Alta Genetics), Francesca Petrera (Crea), Roberto Spelta (Uofaa – Pvi Formazione), Marzio Miodini (Setup Farm), Agostino Bolli e Mattia Lucia (Alta Genetics), Alberto Rossi (consulente Marchesina srl) e Primo Betti (Inseme).
Non è mancata la possibilità di mettere subito in pratica le nozioni acquisite, grazie all’ospitalità dell’allevamento Sabbiona di Brembio (Lo) di Ireneo e Francesco Ciserani: il 23 marzo si è tenuta infatti una sessione pratica in stalla (vedi foto) a cura dell’Anafi, rappresentata nell’occasione da Giovanni Micheli, dove si sono affrontati argomenti di morfologia e la valutazione del Bcs.
Nuovo appuntamento a fine ottobre
Mentre leggiamo queste righe l’iniziativa è “in pausa”, in quanto il target dei partecipanti è attualmente assorbito dai lavori in azienda. Si riprenderà nel mese di ottobre con tre lezioni dedicate alla salute animale e al benessere. Appuntamento dunque i giorni 31 ottobre, 9 e 10 novembre, con “Salute e benessere” nell’allevamento bovino.
La Scuola nazionale di Formazione continua per tecnici dell’Allevamento bovino prevede la trattazione di sei macro-argomenti: riproduzione, selezione, salute/benessere/strutture, gestione parto/vitellaia/mungitura, alimentazione e gestione economica. La qualità dell’insegnamento è garantita dall’esperienza maturata dagli organizzatori negli ultimi 40 anni, tramite la realizzazione di corsi specifici sui singoli aspetti dell’allevamento bovino e la partnership con importanti enti pubblici e privati, nazionali e internazionali.
L’insegnamento è tenuto da docenti universitari, esponenti di organizzazioni istituzionali e di multinazionali, nonché da veterinari liberi professionisti che operano quotidianamente sul campo.
Una formula modulare e personalizzabile
L’iniziativa si rivolge a un’ampia utenza: allevatori, operatori di stalla, consulenti, tecnici di allevamento, medici veterinari, studenti ecc.
Il format ideato è molto dinamico e permette di frequentare l’iter completo (con conseguimento del relativo attestato) oppure prediligere la partecipazione a singoli moduli (almeno due) ritenuti più pertinenti e interessati per la propria attività. In assenza di un obbligo di propedeuticità, i moduli possono essere scelti in modo indipendente l’uno dall’altro.
Attività pratiche e integrazioni
Per quanti termineranno l’intero percorso (6 moduli) è previsto un tirocinio gratuito su base volontaria della durata di circa 30 giorni, presso un’azienda zootecnica. Inoltre, per tutti i partecipanti, potranno essere organizzate su richiesta singole giornate di formazione pratica in allevamento, a integrazione delle lezioni teoriche.
La Scuola infine potrà essere ulteriormente completata con la partecipazione agli storici corsi Uofaa - Pvi Formazione di fecondazione artificiale e mascalcia bovina. In questi casi agli allievi sono garantite condizioni agevolate per l’iscrizione a tali eventi.
La Scuola è proposta con ciclicità annuale, in modo che quanti non riescono a partecipare a tutti i moduli all’interno della stessa annualità oppure vengono a conoscenza soltanto ora dell’iniziativa, possano recuperare agevolmente le lezioni di interesse nei prossimi mesi.
Per ulteriori informazioni
http://www.pviformazione.it/sfc-allevamento-bovino/
tutor@pviformazione.it
Tel. 0382.48.31.33

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome